La lavande fine présentée par le Musée de la lavande à Coustellet

Eccezione culturale

Le Musée de la Lavande - Coustellet - Fée LavandulaLa Provenza è un paese di leggende, la Lavanda ha la sua

C'era una volta, una bellissima fatina che si chiamava "Lavandula", era bionda e aveva dei bellissimi occhi blu. Era all'origine della nascita delle lavande selvagge della montagna di Lure.

Le Musée de la Lavande - Coustellet - Fée Lavandula

Un giorno, quando cercava un dominio per vivere sfogliando il suo quaderno di paesaggi, la fatina si fermò sulla pagina della Provenza, si messe a piangere vedendo le sue povere terre incolte e delle lacrime calde colore lavanda sporcarono la pagina aperta. Volendo nascondere questa goffaggine, la fatina si asciugò gli occhi blu ma avvenne l'effetto contrario poiché delle gocce fini si sparsero ancora sulla pagina.


Disperata, la fatina gettò su questa Provenza un grande pezzo di cielo blu per dimenticare tutte le macchie! Da quel giorno, la lavanda cresce su questi terreni e le ragazze bionde di questo paese hanno nei loro occhi blu i lustrini iridati di colore malva lavanda, soprattutto quando alla fine di un pomeriggio di piena estate guardano il cielo metallico che cade sui campi di lavanda in fiore!

Una bella leggenda e qualche goccio d'olio essenziale di lavanda fine per rilassarsi...per distrarsi e fare dei bei sogni!

Galleria foto

Galerie photos - Champs de lavandes en fleurs

 

Informazioni PraticheContatto IscriversiPrenotazione gruppi

RÉSERVEZ/BOOK